EPPUR RIMANE (un gioco serio)

fallai-43

20 ottobre 2019

Ore 21:00

Teatro della Limonaia – 20 ottobre ore 21
Progetto regionale Passaggi a Nord-Ovest nell’ambito dell’art.43 del D.M. 27/07/17

 

EPPUR RIMANE (un gioco serio)

di e con Teresa Fallai – musiche ed effetti sonori Vanni Cassori

 Questo studio è l’esperimento di un viaggio, un percorso quasi in punta di piedi dentro il mondo poetico ricco e sfuggente, luminoso e oscuro di Jon Fosse, in forma di lettura mise en espace.
A partire dagli esempi più rappresentativi della sua drammaturgia, ecco una trilogia liberamente tratta dai drammi “Sogno d’ autunno”; “Variazioni di morte”; “Mare” e integrata dalle poesie che frequentemente e sorprendentemente rievocano i contenuti delle opere stesse.
Il linguaggio unico dell’autore Fosse è il motore di questa ricerca.
La sua parola scarna, rarefatta, semplice (che rimane intatta dalla narrativa, al teatro, alla poesia senza il vezzo di compiacimenti stilistici), dà vita a mondi sommersi, indefinibili, profondi.
Le immagini mitiche e arcaiche della natura circondano i personaggi e avvolgono in ogni momento la sua scrittura: montagna, vento, pioggia, mare…la muovono, la scuotono, la ispirano, rendendoci parte di un meccanismo misterioso e affascinante, che riecheggia i paesaggi nordici impressi negli occhi dell’autore.

Teresa Fallai, si diploma al MIM diretto da Orazio Costa Giovangigli. Studia canto alla Modern Academy di Firenze. Debutta ventenne con Giorgio Albertazzi e prosegue con registi di diversa impostazione dal teatro classico al contemporaneo. Da qualche anno lavora per il Festival Intercity di Sesto Fiorentino nelle produzioni firmate da D. Milopulos : “Le Cognate”; “Ginori”; “Frammenti di Inutili bugie”; ”4,48 Psicosi”. Insegna recitazione, dizione e Teatro-canzone

 

Studio €5 biglietto unico

 

 

Condividi su: