DRACULA

dracula-quadr

Dal  21 ottobre 2022

Al  23 ottobre 2022

Ore 20:30

BACK TO ITALY
Teatro della Limonaia
21, 22, 23 ottobre ore 20.30

DRACULA
di Barbara Nativi
disegnato e diretto da Dimitri Milopulos
con (in ordine di entrata) Teresa Fallai, Daniele Bonaiuti, Elena Talenti, Chiara Renzi, Niccolò Curradi, Annibale Pavone
musiche originali composte ed eseguite da Marco Baraldi
drammaturgia Dimitri Milopulos
testi aggiuntivi di Bram Stocker dal romanzo originale, di Barbara Nativi e di Dimitri Milopulos
arrangiamenti musicali Guido Calabrò, Gabriele Bellu, Vanni Cassori
coreografie Giuseppe Iacoi
realizzazione costumi Silvana Castaldi
produzione Intercity

Dracula non è un estraneo. Non è un ospite malvagio a cui noi, poveri ingannati, permettiamo di avvicinarsi rendendoci cosi vittime consenzienti. Dracula è una parte di noi. Una parte spesso ben nascosta. Una parte oscura che non permettiamo a noi stessi di lasciar emergere. Dracula è quanto c’è di proibito; di sacrilego, di lussurioso. Dracula è
il desiderio. Dracula è il vivere la vita. Dracula è la vita. Ma non è la vita così come ci viene fatta intendere dalla nostra società contaminata, indottrinata nel peggiore dei modi dalla religione. Non è una vita morta, repressa e soppressa da un innato proibizionismo dei sensi, pieno di catechismi di un’eterna passione e di un infinito e terribile senso di colpa.
Dracula é vivere davvero la vita nella sua arrogante bellezza, nella sua oscura natura, nella sua estrema violenza. Sì perché la vita è violenta. Lo è sin dalle grida che accompagnano la nascita fino al dolore che accompagna la morte. .
Ma, se andiamo oltre alla nostra vita preconfezionata cosa succederà? Saremmo capaci a sopportare e apprezzare quello che troveremo? Se i nostri desideri, passioni e voglie segrete saranno realizzate, saremmo in grado di gestire noi stessi? Se il desiderio viene soddisfatto cosa ci rimane? Dracula/Lucifero è sempre destinato a cadere?
D.M.

Barbara Nativi, attrice, autrice, traduttrice e regista, fonda e dirige il Teatro della Limonaia e il Festival Intercity. Alterna lavori di creazione ad un forte interesse verso la drammaturgia contemporanea. Dirige – oltre ai propri – in prima nazionale o assoluta testi di Massimo Bavastro, Silvia Calamai, Mario Luzi, Dacia Maraini, Fausto Paravidino, Martin Crimp, Sarah Kane, Terry Johnson, Mark Ravenhill, Philip Ridley, Sergi Belbel, Bernard-Marie Koltès, Jean-Luc Lagarce, Michel Marc Bouchard, Normand Chaurette, Michel Tremblay, Jon Fosse, Dimitris Dimitriadis.

Dimitri Milopulos, regista, scenografo, costumista, autore, attore, grafico. Nel 1988 crea insieme a Barbara Nativi e altri collaboratori il Teatro della Limonaia e il Festival Intercity di cui è direttore artistico dal 2005. Dirige – oltre ai propri – testi di Sarah Kane, Oscar Wilde, Virginie Thirion, Michel Tremblay, David Ireland, Barbara Nativi, Arkàs, Dimitri Dimitriadis, Wajdi Mouawad, e firma le scene di più di 60 produzioni su testi di autori come Sarah Kane, Jon Fosse, Jean-Luc Lagarce, Sergi Belbel, Barbara Nativi, Michel Tremblay, Martin Crimp, Michel Marc Bouchard.

Condividi su: